Hymera

Uncategorized

VENETO Calcio Interviste

LAURA, CI FAI UNA TUA BREVE BIOGRAFIA ? Sono nata a Rovigo il 14 luglio 1978, figlia di due semplici operai e l’ ultima nata dei tre fratelli. La piu’ piccola , ma non la piu’ coccolata. La mia infanzia e’ stata molto tranquilla e serena; poi man mano che crescevo ho imparato a conoscermi ed a scoprire il mio carattere. Durante l’ adolescenza credo che il mio maggiore problema sia stato legato alla timidezza, che mi portava ad avere timore di osare a chiedere o a fare certe cose. Questa timidezza ha sicuramente rafforzato la mia gia’ buona educazione. Ho sempre cercato di comportarmi bene con tutti, rendendomi disponibile e gentile; cose che faccio tutt’ora. La scuola mi ha aiutato tantissimo ad abbattere questa mia ‘barriera’ e la sua buona parte l’ ha fatta anche il Gordige. Durante i tre anni delle scuole medie ho provato alcuni sport : l’ atletica leggera partecipando all’ annuale meeting di Anguillara (Pd), con la corsa veloce (80 metri piani) e vincendo ogni anno la finale. Quindi ho praticato uno sport che non avrei mai pensato di fare… la scherma. All’ inizio non mi piaceva, poi l’ insegnante di educazione fisica, il professore Antonio Marchetti vedendo che potevo fare bene mi spinse a fare le gare dei Giochi della Goventu’. Per tre anni consecutivi sono sempre arrivata alla fase finale nazionale. Finale che si svolgeva sempre nei primi giorni di ottobre (cosi’ avevo tutta l’ estate per prepararmi)… cosa che non sono mai riuscita a fare. Il primo anno andai a Roma e giunsi terza; il secondo anno a Siracusa conquistando il medesimo posto e l’ ultimo anno portai a casa una bellissima medaglia d’ argento da Genova. A questo punto mi era stata offerta la possibilita’ di continuare a praticare la scherma, …
Giorgietta on
Uncategorized

UN NUOVO PARTITO NEL VENETO

UN NUOVO PARTITO NEL VENETO ESISTE UN PARTITO … ? Mi piacerebbe sapere, –non so se sia un semplice mio desiderio ad essere informato– , -ma voglio provarci lo stesso- , se esiste un partito nel quale al centro del suo obiettivo ci sia l’ uomo e tutto cio’ che non lede in alcun modo la sua felicita’ di esprimersi liberamente in perfetta comunione con tutti gli esseri viventi. Mi piacerebbe sapere se esiste un partito nel quale la privatizzazione e la liberalizzazione di tutto non vengono viste come soluzioni oggettive alla nazionalizzazione dei beni di consumo di primaria necessita’ ma come appartenenze azionarie di tutti i cittadini dello Stato. Io ho il desiderio che l’ energia elettrica appartenga allo Stato e cosi’ il gas da riscaldamento e l’ acqua per gli usi domestici ed i carburanti per le vetture. Io ho il desiderio che l’ inquinamento che agonizza le citta’ industriali sia uno dei punti principali di questo partito con la messa al bando del petrolio per ogni uso e con la sua sostituzione con ”energetici” atossici. Io ho il desiderio che un uomo debba lavorare di meno per avere una sua vita dignitosa avendo accorciato la sua giornata lavorativa a sette ore e la sua disponibilita’ a vivere in societa’ e con la sua famiglia accresciuta nel tempo. Io ho il desiderio che colui o coloro che commettono gravissimi crimini contro la persona od una comunita’ siano puniti con la massima pena : l’ ergastolo senza riduzioni di pena. Io ho il desiderio che la televisione di Stato sia informativa, qualitativa ed educativa nella quale il buon gusto sia alla base di ogni programma e con interruzioni pubblicitarie solo tra un programma e l’ altro. Io ho il desiderio che tutti i partiti che concorrono alla elezione dei …
Giorgietta on
Uncategorized

IL LIBRO

L’ OPINIONE DI PAESE Un bel ragazzo potrebbe fermare molte ragazze per la strada e chiedere ad ognuna di esse, sfacciatamente :”Vuoi fare l’ amore con me?” Qualcuna, forse, gli direbbe :”si”, ma la maggioranza lo manderebbe *a quel paese*. Rovesciamo le parti. Ora e’ la bella ragazza che ferma dei ragazzi e pone la stessa domanda. Nessuno la manderebbe *a quel paese*. Non chiedetemi il perche’. Non lo so. L’ opinione di ciascun ragazzo sulle ragazze nasce in tenerissima eta’ parlando con altri ragazzi, coetanei, amici e persone adulte, sposate da tempo, da poco, o fidanzate. Nei paesi di provincia nasce cosi’ nel giovane-maschio un’ opinione generalizzata che non si riesce a contenere. E’ nell’ aria e la si respira da decenni. Pochi mesi fa mi e’ venuta l’ idea di far funzionare con il mio numero di telefono anche un ”Telefono Amico” e la gente del mio paese, ed anche del retroterra veneziano, del padovano, del polesano, ha iniziato ad usare il numero per raccontare di se, ma soprattutto degli altri. Da diciassette anni vivo la piazza, la *vasca* ed i bar del mio paese; molti mi conoscono ed io conosco loro. Si confidano, ma non sono confidenze : e’ solo voglia di raccontare gli altri : gente sposata e fidanzata, ragazzi e ragazze che vanno insieme per poco tempo od anche per una sola sera. Tutti conoscono le storie di ognuno. Non si riesce a contenerle in un bar o in un gruppo di amici. Soprattutto quelle che hanno per argomento il sesso. E’ una mentalità, un modo di pensare generalizzato dove i termini “”puttana, troia, non è onesta, e’ onesta, puttaniere, bastardo, ecc.”” si sprecano. E quando si vedono due-tre ragazzi confabulare dentro un bar, o fermi sul marciapiede, oppure dentro una macchina, nove volte su …
Giorgietta on
Uncategorized

Gordige Calcio Ragazze

CI PARLI UN PO’ DI COME HAI INIZATO A GIOCARE A CALCIO : E PERCHE’ E QUANDO. Allora…posso dire che la passione per il calcio l’ho sempre avuta fin da piccola, ma quello che poi mi ha ”allevato” con questo amore e’ stato mio padre . Diciamo che ho, anche, sempre amato i giochi di squadra, soprattutto quelli in cui ognuno poteva dimostrare insieme all’ aiuto dei suoi compagni la sua bravura. Credo sia stato questo il motivo per il quale, all’ eta’ di nove anni, ho intrapreso questo “lungo cammino”, che proprio ora mi sta regalando molte soddisfazioni. Ma , sempre sotto la rigida e costante guida dei miei genitori, onnipresenti in ogni mia attivita’, prima di iniziare a giocare, ho seguito per ben 5 anni un corso di nuoto, che mi ha formato fisicamente in preparazione alla dura prova, che avrei dovuto affrontare negli anni seguenti : il confronto con i “maschietti”. Infatti, come molte ragazze che oggi giocano a pallone, io stessa ho iniziato con la squadra, ovviamente maschile, della mia parrocchia : U.S.A. = Unione Sportiva Arcella. Dopo il primo anno, nettamente positivo (anche perche’ ho avuto la conferma che era quello lo sport adatto alle mie caratteristiche e ai miei desideri), sono entrata in un ‘ altra societa’ parrocchiale : la Santissima Trinita’, poco distante dal mio quartiere nativo. Qui ho giocato per due anni, poi, … TU SEI UNA TEEN AGERS CHE VA A SCUOLA. COME CONCILI IL CALCIO, CHE ORMAI E’ UN VERO E PROPRIO IMPEGNO CON LA SCUOLA, IL LICEO CLASSICO CHE E’ MOLTO IMPEGNATIVO. ED IL TUTTO CON LE AMICIZIE ??? Posso dire che sono sempre stata abbastanza brava nell’ organizzarmi, quindi non ho mai avuto grandi problemi per conciliare tutto. Certo nel mio caso vale la regola : ”prima il …
Giorgietta on
Uncategorized

Edilizia – Ambiente e sicurezza

Contratto a termine: contrattazione e giurisprudenza Il diritto del lavoro è nato e sviluppato sul modello normativo del rapporto di lavoro a tempo indeterminato. La non definizione della durata del vincolo negoziale costituisce infatti una dimensione temporale idonea fra produzione e protezione dell’attività lavorativa. In considerazione della configurazione del rapporto tra lavoro e capitale la Legislazione ha cercato di sfavorire la costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato. La situazione è però cambiata nel corso degli ultimi anni. Il contratto di lavoro a termine non rappresenta più fattore di squilibrio ma addirittura, in determinate situazioni, è meccanismo importante per gli assetti aziendali. A tale proposito in Italia il contratto a termine interessa il 25% delle nuove assunzioni nelle piccole aziende, con in mezzo ovviamente quelle artigiane, ed il 33% nelle grandi imprese. Attraverso l’articolo 23 c. 1 Legge 56/87, il legislatore ha demandato alla contrattazione collettiva l’impegno di introdurre nuove legittime varianti di apposizione del termine. In questo articolo, oltre alle ipotesi della Legge 230, si consente la stipula di contratti a termine seguendo le indicazioni dettate nei contratti collettivi di lavoro stipulati con i sindacati nazionali aderenti alle confederazioni maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Su questa base, i contratti collettivi indicano in percentuale, rispetto ai lavoratori in regola con contratti a tempo indeterminato, le assunzioni possibili con vincolo temporale. L’articolo 23 L. 56/87 si finalizza nel dare più flessibilità al mercato del lavoro ed è per questo che il legislatore demanda alla contrattazione collettiva una specie di delega in bianco con l’impegno di indicare motivazioni che legittimino la stipula di contratti a termine. Ricordiamo anche la recente Legge 223/91 che prevede la possibilità di assunzioni a termine per i lavoratori iscritti nelle liste di mobilità. La giurisprudenza non si è fino ad ora occupata di un aspetto molto …
Giorgietta on
Uncategorized

Donne Impresa della provincia di Alessandria

Ottobre 2002 Il Ministro Stefania Prestigiacomo al 4° convegno delle imprenditrici artigiane: “Più sostegno alle donne che lavorano” Si impone una nuova, più incisiva politica di supporto sociale alle donne nel lavoro ed alle famiglie perchè l’impegno chiesto alle donne possa dispiegarsi completamente”. Lo ha dichiarato il ministro per le Pari Opportunità Stefania Prestigiacomo intervenendo alla IV Convention Nazionale “Donne Impresa” di Confartigianato. ”Sul fronte economico – ha detto il Ministro – stiamo pensando a strumenti duttili che favoriscano l’autoimprenditorialità femminile. Penso, ad esempio, ad un prestito d’onore in rosa, capace di agevolare le donne che vogliono fare impresa anche nell’ accesso al credito”. La Prestigiacomo ha anche riproposto alla platea la volontà del suo ministero di avviare una riforma per facilitare la parità di accesso delle donne nelle istituzioni. ”Oggi l’Italia chiede alle donne di fare più figli e di lavorare – ha proseguito – si chiede alle donne di essere locomotiva dell’ economia e locomotiva delle famiglie. Maternità e impegno lavorativo sono diventate entrambe emergenze nazionali, valori non solo femminili, ma acquisiti nella cultura collettiva”. ”L’azienda Italia – ha detto Prestigiacomo – ha bisogno delle donne, delle 287mila imprenditrici artigiane oggi in attività, ed ha bisogno che aumentino di numero. Ha bisogno che si espanda quel settore dei servizi alle persone ed alle imprese in cui le imprese al femminile primeggiano. Perchè le donne oggi in Italia sono più istruite, più duttili, più disponibili alla flessibilità rispetto agli uomini”. ”Ma se la valorizzazione del capitale umano femminile in tutti i suoi ruoli sociali è diventata una emergenza nazionale – ha sottolineato Prestigiacomo – allora emergenza nazionale deve diventare anche creare le condizioni perchè le donne possano svolgere appieno questi ruoli diversi”. Madre-manager è il profilo della donna del futuro. Ma, per ora, la donna con prole stenta nel …
Giorgietta on
Uncategorized

Un catalogo di servizi e di attività

Last-minute E’ un filo diretto on line tra scuola e sistema Cna ( le sue società e le sue impres associate. I professionisti di P.M.I e di Buonlavoro, quelli della creazione d’impresa e del fiscale, della sicurezza e del credito ecc. sono a disposizione per: 1) L’esperto risponde: risposte a quesiti tecnici,a curiosità normative, di appropfondimenti tematici che riguardano il mondo dell’artigianato e della piccola e media impresa 2) Buonlavoro risponde: in aiuto ad esigenze delle scuole che nascono al di fuori di attività progettuali programmate congiuntamente ( ad es. trovare uno stage, individuare un testimone aziendale, trovare materiale informativo sulle professioni, ottenere un ‘intervista professionale ecc.). Si tratta, in sostanza, di una collaborazione Last- minute al di fuori di progetti concordati, che serve a migliorare la conoscenza delle reciproche esigenze e la capacità di lavorare assieme. Last minute, e-mail [email protected] segreteria dello sportello scuola. Come prepararsi per il Tirocinio L’attività è finalizzata a costruire le condizioni adeguate perchè un’esperienza di tirocinio raggiunga gli obiettivi formativi ed orientativi che si prefigge. La corretta lettura dell’esperienza di lavoro potrà essere utilizzata per tutta la vita professionale; i ragazzi che utilizzeranno questo percorso potranno constatare le proprie attitudini, i propri interessi e le proprie competenze e abilità, potranno cioè verificare un obiettivo professionale attraverso un’esperienza di tirocinio orientativo e/o utilizzare il tirocinio per acquisire competenze tecniche specifiche e fare un’esperienza da utilizzare poi in una successiva ricerca di lavoro. Gli obiettivi principali si possono così sintetizzare: informare sulle norme che disciplinano il tirocinio e sulle figure di riferimento che affiancano il candidato in questa esperienza (tutor e referente aziendale…); offrire strumenti di lettura sull’esperienza di lavoro svolta; aiutare il ragazzo ad esplicitare aspettative e preoccupazioni nei confronti del tirocinio, a prefigurare eventuali difficoltà e possibili strategie di risoluzione. Da un punto di …
Giorgietta on
Holidays, Travel

What You Need on Your Bedside Table

When you host what is arguably the most famous tennis tournament in the world – Wimbledon – it would be tempting to rest on your sporting laurels and let things tick along as they always have done.…
Giorgietta on
Holidays

Three Simple Steps To The Perfect Party

With this in mind, executives from tournament operator the All England Lawn Tennis Club (AELTC), are looking at new ways to grow awareness and interest in the tournament outside their current Anglo-centric heartlands.…
Giorgietta on
Twitter

Useful insights on #UX & content strategy working together from this presentation by fiorellarza to MelbourneGA.…

on
Friends, Holidays

How To Design Stunning Interiors Around Art

When you host what is arguably the most famous tennis tournament in the world – Wimbledon – it would be tempting to rest on your sporting laurels and let things tick along as they always have done.…
Giorgietta on
Holidays

Money Saving Travel Hacks

A taste of the car of the future according to its maker: “Since with a concept car you would like to really give a glimpse of the future, you have as a designer much more freedom. You can dare to do things that at least nowadays are not yet legal, but you hope that they will become legal in the future. So we have more freedom,” says chief designer Michael Mauer.…
Giorgietta on
Friends

New Songs to Heat Up Your Fall Playlist

With this in mind, executives from tournament operator the All England Lawn Tennis Club (AELTC), are looking at new ways to grow awareness and interest in the tournament outside their current Anglo-centric heartlands.…
Giorgietta on
Music

Eat Right For Your Exercise Regime

When you host what is arguably the most famous tennis tournament in the world – Wimbledon – it would be tempting to rest on your sporting laurels and let things tick along as they always have done.…
Giorgietta on
Travel

Wardrobe Essentials: Ocean-Inspired Style

Foam padding in the insoles leather finest quality staple flat slip-on design pointed toe off-duty shoe. Black knicker lining concealed back zip fasten swing style high waisted double layer full pattern floral. Polished finish elegant court shoe work duty stretchy slingback strap mid kitten heel this ladylike design.…
Giorgietta on